risultato sbiancamento denti

Sbiancamento denti, un sorriso splendente

“La felicità inizia con un sorriso”… e chi non vorrebbe poter sorridere mostrando denti sani, senza imbarazzarsi del loro colore?

Dagli antichi rimedi della nonna ai molti prodotti “miracolosi” sul mercato, avere denti bianchi è un’ossessione per molti e un sogno per altri. Scopriamo insieme lo sbiancamento dei denti.

Lo sbiancamento denti nella medicina estetica odontoiatrica

sbiancamenti denti prima

Prima fase seduta: valutazione del colore dentale

Sbiancare i denti è procedura di medicina estetica odontoiatrica e consente di riportare i denti al loro bianco naturale.  Diversamente dai denti decidui o da latte, i permanenti hanno una colorazione più scura che tende solitamente al giallo/grigio. Il colore naturale dei denti è, in parte, geneticamente determinato (così come il colore della pelle, dei capelli, degli occhi).
E’ utile sapere che tra le parti che compongono un elemento dentario troviamo: la dentina- più internamente – e una parte più superficiale, lo smalto. La dentina detiene il colore e attraverso la traslucenza dello smalto si ottiene una certa luminosità.
Con il passare degli anni, però, lo smalto si indebolisce a causa dei normali processi d’invecchiamento e usura e lascia intravedere maggiormente la struttura interna (dentina) che è, appunto, più scura.

Rivolgersi a professionisti esperti per avere i denti più bianchi

sbiancamento

Seconda fase seduta: sbiancamento vero e proprio

Quest’ultima, avendo uno struttura porosa, con il tempo e con l’assottigliamento dello smalto assorbe e subisce l’azione di agenti aggressivi con forte pigmentazione come la caffeina, il tabacco, la teina, il vino rosso o di tanti altri cibi e bevande che transitano nella nostra bocca, ingiallendo e formando delle macchie scure sulla superficie dei denti.

Per sbiancare i nostri denti è consigliabile rivolgersi sempre a professionisti esperti che, solo dopo aver valutato la situazione di salute del paziente, indicano la tecnica più adeguata per aver denti più bianchi.

Come si svolge la seduta di sbiancamento dentale

sbiancamento denti fase finale

Terza fase seduta: aderenza del risultato al colore dentale desiderato nella prima fase

La seduta di Sbiancamento dentale può una avere durata variabile in base al punto di partenza e al risultato desiderato. La scelta del colore è possibile con l’ausilio di scale di misurazione, come la Scala Vita.

Dopo aver valutato il caso, il dentista procederà proteggendo le gengive attraverso l’applicazione di un gel speciale così da evitare il contatto con l’agente sbiancante che verrà spalmato uniformemente sulla superficie dei denti. La sostanza più comunemente usata per lo sbiancamento professionale è il perossido di idrogeno (acqua ossigenata). Infine, dopo aver protetto gli occhi del paziente dai raggi UV con gli appositi occhiali, non resta altro che accendere la lampada – magari la radio – e attendere il vostro nuovo sorriso.