Implantologia dentale: tutto quello che c’è da sapere semplicemente

Cos’è un impianto?

Gli impianti dentali sono piccole viti in titanio che hanno la funzione di sostituire la radice del dente mancante. Il diametro si aggira tra i 3 e i 5 millimetri e la lunghezza tra i 5 e i 15 millimetri.

Il titanio è un materiale biocompatibile, ciò significa che basterà attendere qualche mese e, grazie al processo dell’osteointegrazione, si combinerà perfettamente con l’osso circostante.

Iter implantare

Gli altri elementi che completano un impianto sono:

Corona o capsula: la parte esterna ed estetica del nuovo dente;

Moncone: parte avvitata all’impianto necessaria alla corona;

-Vite: serve a unire le componenti.

Dente naturale e impianto con corona a confronto

Non molto tempo fa questo processo veniva portato a termine in circa 8 mesi. Oggi, grazie al trattamento con nuove tecnologie, i tempi sono notevolmente diminuiti.

Quali innovazioni che mi garantiscono il miglior risultato?

Innovazione, tecnica e tecnologie sono ciò che inseguiamo e mettiamo a tua disposizione.

A tua disposizione al primo incontro in fase di raccolta dei dati clinici e delle informazioni necessarie alla programmazione della seduta implantare (esame radiologico tridimensionale e impronta digitale della bocca).

Lo studio è dotato delle tecnologie necessarie rendendo possibile il rilevamento dati in un’unica seduta.

A tua disposizione in fase di progettazione implantare, con software che offrono una riproduzione virtuale ultra dettagliata della bocca – gengive, denti e osso – permettendo un tipo di misurazione al decimo di millimetro.

Progettazione

E’ così possibile decidere con calma e precisione l’inclinazione e la profondità prima della seduta implantologica vera e propria.

Progettazione

In questo modo non sarà più necessario effettuare tagli sulla gengiva e mettere punti riducendo efficacemente dolore e gonfiore tipici del post operatorio, ovvero:

Precisione per il dentista, serenità per il paziente.